Archivio

Archivio Ottobre 2003

Da corriere.it "Bolivia, il presidente lascia: eletto il suo vice"

19 Ottobre 2003 1 commento

Dopo 32 giorni di violenze e 80 morti, si risolve la «crisi del gas»
Bolivia, il presidente lascia: eletto il suo vice
Il Congresso di La Paz nomina Carlos Mesa, un intellettuale, al posto di Sanchez de Lozada, già partito per gli Stati Uniti

Il nuovo presidente boliviano Carlos Mesa subito dopo l’elezione in Parlamento (Afp)
LA PAZ – Dopo settimane di violenze anti-governative, il presidente boliviano Gonzalo Sanchez de Lozada ha gettato la spugna e al suo posto il Congresso (il Parlamento boliviano) riunito in sessione straordinaria, ha votato il suo vice, Carlos Mesa. Il nuovo capo di Stato, noto giornalista e storico di rilievo (64esimo presidente nella storia del Paese, ottavo dopo la restaurazione della democrazia, nel 1982) nel suo discorso di investitura ha già promesso di convocare nuove elezioni politiche, un referendum sul contestato progetto di vendita di gas agli Stati Uniti e al Messico e l’attivazione dei meccanismi per dar vita a un’assemblea Costituente. Gonzalo Sanchez intanto si è dileguato: l’ex presidente, accompagnato dalla moglie Ximena Iturralde, cinque famigliari e i più stretti collaboratori, nella notte si è imbarcato all’aeroporto di Santa Cruz su un aereo di linea, diretto alla volta di Miami (Usa), via Brasile. Nella lettera di addio, letta dal presidente del Congresso ai deputati, si è augurato che le sue dimissioni aiutino a risolvere la crisi del Paese, ma – ha aggiunto – «temo che la situazione non sia così semplice»; e ha sottolineato che la sua partenza segna un giorno nefasto per la democrazia.

Un momento degli scontri a La Paz (Ap)
DEMOCRAZIA – Il dipartimento di Stato americano ha salutato «l’attaccamento alla democrazia» del presidente boliviano appena dimissosi Gonzalo Sanchez de Losada, «rammaricandosi delle circostanze che hanno portato alla sua partenza». «Ci rammarichiamo delle circostanze, ivi compresa la morte di tante persone, che hanno portatto alle dimissioni del presidente Sanchez de Lozada», sottolinea un comunicato del dipartimento di Stato. «Noi salutiamo l’ex presidente per il suo attaccamento alla democrazia e al benessere del suo paese. Comprendiamo che il vicepresidente Carlos Mesa assuma la presidenza, conformemente alla costituzione boliviana», prosegue la nota. De Lozada si è dimesso di fronte a una mobilitazione popolare contro il suo governo: 80 persone sono morte in 32 giorni di manifestazioni violentemente represse dall’esercito e dalla polizia.
18 ottobre 2003 – Corriere.it anche sul tuo cellulare Tim, Vodafone o Wind
Riferimenti: http://www.corriere.it/Primo_Piano/Esteri/2003/10_Ottob

Categorie:Senza categoria Tag: , , , , , ,

La storia della Bolivia

18 Ottobre 2003 Commenti chiusi

La bolivia ricca di cultura, miniere d’argento e di guerre è stata letteralmente dissanguata…
Riferimenti: http://www.mondolatino.it/ipaesi/bolivia/storia.

Categorie:Senza categoria Tag: , ,