Archivio

Archivio Giugno 2005

la pagella

22 Giugno 2005 5 commenti

IL DOCUMENTO
La brutta pagella
che viene da Bruxelles
dal nostro inviato ANDREA BONANNI>/a<

I rappresentanti dei governi europei appoggiano la richiesta della Commissione e respingono punto per punto le osservazioni presentate dal ministro dell'Economia Siniscalco per cercare attenuanti che possano evitare la doppia procedura contro l'Italia per deficit e debito eccessivo.

Riferimenti: http://www.repubblica.it/2005/f/sezioni/politica/berlup

Categorie:Senza categoria Tag:

Tumore alla prostata svelato il meccanismo

20 Giugno 2005 2 commenti


- Repubblica, La
- 15 Giugno 2005
Pagina 31 – Cronaca Stampa questo articolo

La ricerca è pubblicata su “Cancer Research”
Tumore alla prostata svelato il meccanismo
lo studio

MILANO – Una ricerca scientifica svela il meccanismo delle metastasi nel cancro della prostata. Ma, in contemporanea, lancia l´allarme sui farmaci: alcuni medicinali usati per evitare l´avanzare della malattia la renderebbe invece più aggressiva. Il motivo? Questi farmaci andrebbero a inibire la produzione di una sostanza che fa da scudo alle cellule tumorali (il 3 beta-diolo), liberata naturalmente dall´organismo.
La ricerca, pubblicata oggi sulla rivista scientifica “Cancer Research”, porta la firma di Angelo Poletti dell´Istituto di Endocrinologia dell´Università degli Studi di Milano. La scoperta, frutto di un esperimento in vitro, suggerisce un attento riesame degli effetti delle terapie tradizionali e indica la strada per individuarne di nuove, più efficaci e sicure.
«In laboratorio stiamo già studiando alcuni composti naturali che sembrano promettenti» spiega il professor Poletti. In Italia i malati colpiti dal tumore alla prostata sono quasi 100 mila, e la gran parte dei pazienti è ultrasessantenne. Ogni anno, si registrano 14 mila nuovi casi (vale a dire 38 al giorno). La mortalità è alta: un terzo non sopravvive.

Riferimenti: http://www.repubblica.it/

Categorie:Senza categoria Tag: , , , ,

Vince l’astensione………………

14 Giugno 2005 6 commenti

Vince l’astensione, è vero, ma perde la volontà del riscatto. Vince quella parte dei tanti che non crede nelle istituzioni. Perde quella parte dell’uomo che non crede che “l’unione fa la forza”. Vincono quei pochi che assieme ai tanti non hanno creduto ad un confronto. Il quorum del referendum non è stato raggiunto, il referendum non passa, il referendum è nullo. Non ha vinto nessuno. Quello che è stato fatto, rimane. Il riscatto della donna è ancora lontano. Ognuno per sè.

Categorie:Senza categoria Tag: ,