Archivio

Archivio Giugno 2006

UNA COSA BELLA E COMMOVENTE

29 Giugno 2006 Commenti chiusi


Da tutto il mondo per la festa della maestra

Roma, quarant’anni sempre nella stessa scuola.

Ed è partito il tam tam tra otto generazioni: sono arrivati a centinaia, anche dalla Cina, per il suo pensionamento.

http://www.repubblica.it/2006/06/sezioni/scuola_e_universita/servizi/festa-maestra/festa-maestra/festa-maestra.html
Riferimenti: http://www.repubblica.it/2006/06/sezioni/scuola_e_unive

Categorie:Senza categoria Tag: , ,

Le esternazioni di Follini.

28 Giugno 2006 1 commento

Le esternazioni di Follini.

A suo giudizio, il voto di ieri sancisce la fine del centrodestra “come crogiolo indistinto di cose diverse”. Ora, sottolinea, occorre “distinguere il destino del centro moderato e della destra populista”. Un confine che per l’Harry Potter della politica italiana deve essere più “netto e chiaro”.

Riferimenti: http://www.repubblica.it/2006/06/sezioni/politica/refer

Categorie:Senza categoria Tag: ,

Referendum, il No verso il trionfo

26 Giugno 2006 2 commenti
Categorie:Senza categoria Tag: , ,

Chi tifa Italia vota NO

21 Giugno 2006 11 commenti


Referendum 25/26 giugno 2006

Chi tifa Italia vota NO

100 blog uniti in difesa della Costituzione

Lettera congiunta alla
Democrazia e alla Costituzione
che da oggi fino al 26 giugno verrà pubblicata
dai bloggers aderenti all’iniziativa.

Cara Democrazia, cara Costituzione,
stai per compiere sessant?anni. Non ti arrabbierai se alcuni giovani hanno voluto scriverTi questa lettera, forse scavalcando i protocolli d?occasione, per parlarTi di una loro grande paura. Hanno deciso di farlo così, prendendo carta e penna, per manifestarTi la loro vicinanza ed il loro affetto e difendendoti da chi oggi, impropriamente, ha deciso di minare le Tue basi. (A. Cimadomo)

Riferimenti: http://chitifaitaliavotano.ilcannocchiale.it

Categorie:Senza categoria Tag: , ,

dell´ex uomo forte di Forza Italia

20 Giugno 2006 Commenti chiusi


Tangenti nella sanità, chiesto l’arresto per il forzista Fitto
L’ex presidente della regione Raffaele Fitto, sconfitto alle regionali da Nichi Vendola, avrebbe riscosso una tangente da 500mila euro nel 2004 per concedere un appalto riguardante undici Residenze sanitarie assistite (Rsa). A dargliela fu l’imprenditore romano Giampaolo Angelucci, presidente della Fondazione San Raffaele, arrestato insieme a Paolo Pagliaro, proprietario dell’emittente tv Telerama.

http://www.unita.it/

Riferimenti: http://www.unita.it/view.asp?IDcontent=57404

Categorie:Senza categoria Tag: , , , ,

Visco: "Controllare i rimborsi dell’Iva"

20 Giugno 2006 Commenti chiusi

Visco: “Controllare i rimborsi dell’Iva”

Dal viceministro all’Economia disposizione alla Guardia di Finanza e all’Agenzia delle entrate di verificare tutti i dati “non coerenti”

Riferimenti: http://www.repubblica.it/2006/06/sezioni/economia/gover

Categorie:Senza categoria Tag: , , , ,

SCATTO ALIQUOTE

17 Giugno 2006 Commenti chiusi

- Sole 24 Ore, Il
- 16 Giugno 2006

Scatto aliquote: una corsa contro il tempo

di Roberto Turno (da Il Sole-24 Ore)

È una corsa contro il tempo. Un autentico percorso a ostacoli per mettere una pezza a 4,3 miliardi di rosso nei conti di Asl e ospedali.

Per le sei Regioni che l’Economia ha messo sotto scacco applicando da subito la maxi addizionale Irap, saranno due settimane di fuoco, di qui a venerdì 30 giugno. Quella è la data limite: se i loro piani di rientro e di riorganizzazione dei sistemi sanitari locali saranno ” benedetti” dai severissimi tecnici di Tommaso Padoa Schioppa, ci sarà lo stop delle addizionali e il rimborso a novembre. Altrimenti la frittata sarà fatta. Uno smacco politico, oltreché una punizione per chi deve pagare i balzelli.

«Dopo il danno, la beffa» , ha ripetuto ieri il presidente di Confindustria, Luca Cordero di Montezemolo.

Fanno mostra di ottimismo i governatori di Lazio, Campania, Liguria, Sicilia, Abruzzo, Molise. Ma la partita che i loro tecnici riprenderanno da domani con quelli del ministero dell’Economia, è tutt’altro che facile. Più di un progetto presentato in prima battuta è stato modificato, con tanto di cancellature di prime ipotesi e di segni con la matita rossa per evidenziare idee poco concrete o scritte sull’acqua.

L’Economia pretende risultati veri. Non a caso, le parole d’ordine di Padoa Schioppa sono gli « interventi strutturali » , l’esigenza di « risanare i conti pubblici » e dunque di mettere mano a sprechi, duplicazioni, inappropriatezze.

Un capitolo, questo, che sommato agli sprechi vale non meno del 15% della spesa sanitaria pubblica totale: basta pensare all’eccesso di parti cesarei, alle poco rigorose prestazioni ospedaliere ed extra ospedaliere. Ma anche alla prescrizione di farmaci fuori controllo: da una ricerca su 200mila ricette condotta dall’Agenzia per i servizi sanitari regionali con otto Regioni, è emerso che spesso i farmaci più costosi vengono prescritti ai pazienti che meno ne hanno bisogno.

Farmaci tra i più gettonati: tra tutti gli antibiotici e le statine per il cuore.
Insomma, c’è molto da grattare nel Ssn. E la scrittura del nuovo « patto » ne terrà conto. La stessa modulazione dei livelli essenziali di assistenza ( i Lea) ne sarà condizionata, a partire dal concetto ribadito da Padoa Schioppa: i Lea dovranno essere « coerenti con la condizione del Paese » , chissà se solo socio sanitaria.

La costruzione del nuovo patto è intanto in corso. E si incrocia con la messa a punto del capitolo Sanità del Dpef, oltreché della Finanziaria 2007. Lunedì proseguirà l’esame dei piani delle Regioni che potrebbe concludersi i primi giorni della settimana seguente. Il patto dovrebbe cominciare a essere discusso più nel dettaglio giovedì prossimo, con ogni probabilità anche in Conferenza Stato Regioni. Tempi strettissimi, insomma, vista la scadenza improrogabile di fine giugno. Possibile, poi, che qualcosa finisca nella manovra bis.

Poi sarà la volta della partitissima: la Finanziaria 2007. In questo caso c’è più tempo, fine settembre. Ma i capitoli sono scottanti.

A cominciare dalle risorse da attribuire al Fondo sanitario nazionale, secondo uno scenario che prevede al momento non più di 95 miliardi, con più autonomia fiscale in sede locale.

Con due voci in più che stanno emergendo: il Fondo per la non autosufficienza e quello del rilancio dei Fondi integrativi doc della riforma ” Bindi”.

In entrambi i casi, per il Ssn ci sarebbe in prospettiva un sensibile alleggerimento di oneri. Obiettivo decisivo: secondo uno studio di « Meridiano Sanità » , della Fondazione Ambrosetti, se la spesa sanitaria crescerà al ritmo attuale del 6%, nel 2050 arriverà al 50,4% del Pil. Oggi è di poco superiore all’8 per cento.

http://www.ilsole24ore.com/
Riferimenti: http://www.ilsole24ore.com/

Categorie:Senza categoria Tag: ,

LIBERALIZZARE LE DROGHE

13 Giugno 2006 2 commenti

“Liberalizzare le droghe pesanti fa calare il numero dei tossicodipendenti”. Umberto Veronesi, ex ministro della Salute, commenta, in un’intervista al settimanale Grazia, il dibattito sulle “stanze del buco”, i luoghi attrezzati con personale sanitario e già attivi in diverse città europee per tenere sotto controllo le tossicodipendenze.

Riferimenti: http://www.repubblica.it/2006/06/sezioni/politica/polem

Categorie:Senza categoria Tag: ,

FURBISSIMI

12 Giugno 2006 2 commenti


FURBISSIMI più dei napoletani e veloci quanto le lepri, incassano tutto quel che c’è da incassare e fin quando si può. Sono infatti cumulanti. Il cumulante è la figura che inquadra la legislatura che si è appena aperta. Degno della miglior commedia all’italiana, il parlamentare cumulante “tiene famiglia” prima di tutto. E dunque cumula. Cumula, raddoppia, triplica o anche quadrupla le funzioni e le relative indennità ad essere riferite. Cumula anche quando la legge in teoria lo vieterebbe, cumula fin che la legge (e, forse, un po’ di imbarazzo) non lo obbligano a rinunciarvi.

http://www.repubblica.it/2006/a/rubriche/piccolaitalia/senatori-cumulanti/senatori-cumulanti.html
Riferimenti: http://www.repubblica.it/2006/a/rubriche/piccolaitalia/

Categorie:Senza categoria Tag:

"Più tasse sulle rendite"

10 Giugno 2006 Commenti chiusi

“Più tasse sulle rendite”

“Non e’ che la sinistra abbia passioni sadomasochiste per le manovre finanziarie”, ma se “non si mette argine subito alla situazione lasciataci dai cinque anni del governo Berlusconi e se non si rientra entro due anni ad un deficit-Pil sotto il 3% l’Europa ci punirà”.

Riferimenti: http://www.repubblica.it/2006/06/sezioni/economia/gover

Categorie:Senza categoria Tag: , , ,