Archivio

Archivio 29 Marzo 2017

“Grazie e arrivederci”, Tusk già congeda il Regno Unito e prepara la Brexit.

29 Marzo 2017 Commenti chiusi

Venerdì la prima bozza di linee guida negoziali, ne discute con i ventisette. “Non c’è ragione perchè oggi sia una giornata felice. Resteremo forti e determinati”

Categorie:Argomenti vari Tag:

La Gran Bretagna ha consegnato la lettera per la separazione dall’Ue.

29 Marzo 2017 Commenti chiusi

May: Lasciamo l’Ue, non si torna indietro, ma faremo di tutto perché l’Europa sia prospera ed abbia successo. La premier vorrebbe negoziare insieme separazione e futuri rapporti

Bruxelles – “Stiamo lasciando l’Unione europea e la scelta è senza ritorno”. La premier Britannica Theresa May ha annunciato così alla Camera dei Comuni che “pochi attimi fa” l’ambasciatore britannico a Bruxelles Tim Barrow ha consegnato al presidente del Consiglio europeo Donald Tusk la lettera di sei pagine per attivare la Brexit, la separazione del Regno unito dall’Unione europea.

Categorie:Argomenti vari Tag:

Tap, il gasdotto che preoccupa il Salento servirà tanto all’Europa e poco all’Italia.

29 Marzo 2017 Commenti chiusi

La Regione Puglia e i Comuni interessati sono contrari, ma la partita è a livello internazionale e la multinazionale svizzera che costruirà l’impianto si dice certa di avere a breve il nulla osta definitivo dal Ministero. Non solo: garantisce che l’impatto ambientale della Trans Adriatic Pipeline sarà minimo, ma gli operatori turistici e i cittadini leccesi la pensano diversamente. Sul territorio non ci saranno ricadute occupazionali, ma ‘solo’ il tubo che unirà San Foca all’Albania, quello che collegherà il litorale a Mesagne e la centrale di depressurizzazione tra ulivi e muretti a secco. E tra cinquant’anni tutte le opere verranno abbandonate
di Tiziana Colluto | 24 agosto 2014

Categorie:Argomenti vari Tag:

29 Marzo 2017 Commenti chiusi
Categorie:Argomenti vari Tag:

Sempre più donne saudite fuggono dal regno per essere libere.

29 Marzo 2017 Commenti chiusi

Il fenomeno raccontato sociologo Mansour al-Askar, dell’università di Riyad
globalist.it – Diego Minuti

Sono sempre di più le giovani saudite che lasciano il Regno per sfuggire alle ferree regole della società. Non esistono numeri certi, ma pare che – secondo alcuni autorevoli fonti, come il sociologo Mansour al-Askar, dell’università di Riyad, – sarebbero già migliaia le ragazze saudite che hanno compiuto questo passo,per il quale occorre una grande dose di coraggio perché, lasciandosi alle spalle il Paese, si tagliano spesso anche i legami (emotivi, ma anche se non soprattutto economici) con la propria famiglia.

Categorie:Argomenti vari Tag:

Eurointelligence: come “non” uscire dall’euro – versione cinque stelle.

29 Marzo 2017 Commenti chiusi

Il noto editorialista del Financial Times Wolfgang Munchau, sul think tank da lui diretto Eurointelligence, fa a pezzi l’ipotesi che l’Italia possa uscire dall’euro attraverso un referendum e descrive Luigi Di Maio come un giovane politico del tutto impreparato agli scenari di un’Italexit, la scelta più importante per il paese dalla firma dei Trattati di Roma sessant’anni fa. “Si può facilmente pensare a tutta una serie di scenari, inclusi quello dell’uscita, per l’Italia. Ma c’è uno scenario che possiamo escludere con assoluta certezza: l’uscita dall’euro attraverso un referendum”. Di Maio farebbe bene a prepararsi, e prepararsi bene, o farà la fine di Tsipras.

Categorie:Argomenti vari Tag:

L’appello degli storici francesi per un approccio obbiettivo e aperto sulla rivoluzione russa.

29 Marzo 2017 Commenti chiusi

Un appello di storici, intellettuali e militanti del movimento operaio. 8 marzo 1917, centesimo anniversario dell’inizio della rivoluzione russa.

L’appello è lanciato da Annie Lacroix-Riz, professore emerito di storia contemporanea all’Università Parigi VII, da Georges Gastaud, filosofo figlio di resistenti e da Jean Salem, filosofo, professore all’Università Parigi I Pantheon Sorbonne.
Avvincinandoci al centenario del 7 novembre 1917, si prepara prima di tutto, da parte di certi ambienti politico-mediatici messi sull’avviso da certi altri universitari, a presentare una versione rozzamente manichea, ferocemente tinta di anticomunismo, antibolscevismo ed antisovietismo.

Categorie:Argomenti vari Tag:

Fondi avvoltoio, il Belgio vuole fermarli ma la legge è a rischio.

29 Marzo 2017 Commenti chiusi

Il 12 luglio 2015 il Parlamento Belga ha approvato una legge che impedisce ai “fondi avvoltoio” di realizzare immensi profitti dalle crisi finanziarie. La legge limita la capacità dei creditori di avanzare nelle corti di giustizia richieste manifestamente sproporzionate rispetto alla somma pagata per il debito.

Categorie:Argomenti vari Tag:

Genova, sei antifascista? Allora niente stadio per cinque anni

29 Marzo 2017 Commenti chiusi

«Ero presente al corteo antifascista dell’11 febbraio scorso a Genova. La notifica della denuncia mi è arrivata una dozzina di giorni dopo, il Daspo invece mi è stato recapitato il 22 marzo». Così Andrea, uno tra i cinque antifascisti colpiti dal procedimento repressivo, racconta telefonicamente le sue impressioni a proposito di una vicenda che ha, per molti versi, dell’assurdo.«Pericolosità sociale e attitudine violenta che può essere ricondotta anche allo stadio, i documenti della questura dicono questo; ma noi siamo andati a Sturla per manifestare contro chi avvelena le nostre comunità, sputa odio razziale restando impunito e porta avanti una pericolosa, quanto criminale, propaganda fascista e xenofoba».

Categorie:Argomenti vari Tag:

29 Marzo 2017 Commenti chiusi
Categorie:Argomenti vari Tag: