Archivio

Archivio 30 Marzo 2017

Il MoVimento 5 Stelle pensa ai programmi per il Paese, gli altri ai programmi tv.

30 Marzo 2017 Commenti chiusi

di Beppe Grillo

Il MoVimento 5 Stelle da alcuni mesi sta preparando e votando online il programma politico che verrà presentato agli italiani per le elezioni, che speriamo si tengano il prima possibile per mettere fine al governo di Gentiloni, Alfano e Poletti. Abbiamo iniziato con il programma Energia, i cui punti sono stati votati online su Rousseau nelle scorse settimane. Adesso è in discussione il programma Esteri che sarà votato la settimana prossima dai nostri iscritti. Poi proseguiremo con tutti gli altri temi: lavoro, trasporti, agricoltura e così via.

Categorie:Argomenti vari Tag:

Bilancio di Torino, operazione trasparenza.

30 Marzo 2017 Commenti chiusi

di Chiara Appendino, sindaca MoVimento 5 Stelle Torino

La trasparenza è un nostro valore, forse il più importante.
E il modo migliore per affermarlo è metterla in pratica: sul mio sito trovate il file con i dati di sintesi del bilancio della Città di Torino 2017 approvato dalla Giunta.
Tornando brevemente nel merito sottolineo, come è stato fatto questa mattina in commissione, che le entrate totali di quest’anno sono inferiori di 90 milioni rispetto all’anno scorso.

Categorie:Argomenti vari Tag:

#ProgrammaEsteri: Nuovi scenari di alleanze per l’Italia.

30 Marzo 2017 Commenti chiusi

Oggi parliamo del quinto dei dieci punti del Programma Esteri del MoVimento 5 Stelle. Una volta terminata l’esposizione dei punti, si procederà a una votazione online su Rousseau con la quale gli iscritti decideranno le priorità del programma. Informatevi e partecipate!

di Andre Vltchek* – Reporter di guerra e scrittore

Mi trovo in uno dei ghetti di Palembang, città dell’isola di Sumatra in Indonesia. Questa città è stata completamente distrutta dalla cupidigia dell’elite locale, ma principalmente dalle compagnie finanziarie, in particolare dopo il golpe del 1965 del generale Suharto a favore dei governi occidentali e degli Stati Uniti. Ma Sumatra non è l’unica nazione distrutta dall’imperialismo occidentale, dal capitalismo occidentale, dall’interesse occidentale. Una situazione come questa non può continuare, deve essere fermata, e la decisione unilaterale delle potenze occidentali di portare avanti il loro interesse economico e politico deve essere sostituita da altro, da qualcosa che è già promosso da ALBA in Sud America o dai BRICS. Enormi gruppi internazionali le cui nazioni sono contro l’imperialismo e il cui unico interesse è il proprio popolo e i popoli delle nazioni più povere, in Africa, America Latina, Medio Oriente.

Categorie:Argomenti vari Tag:

Gozi: “Prima Brexit, poi nuovo accordo. Impossibile negoziato parallelo”.

30 Marzo 2017 Commenti chiusi

Intervista al sottosegretario che avverte: l’Uk non potrà avere più vantaggi di un membro dell’Ue né di uno dello Spazio economico europeo. Sul mercato unico digitale l’Italia perde un importante alleato

Categorie:Argomenti vari Tag:

La ‘minaccia’ di Trump di aumentare i dazi sulla Vespa non spaventa Bruxelles.

30 Marzo 2017 Commenti chiusi

La ‘minaccia’ di Trump di aumentare i dazi sulla Vespa non spaventa Bruxelles

Categorie:Argomenti vari Tag:

beppe grillo-Il MoVimento 5 Stelle pensa ai programmi per il Paese, gli altri ai programmi tv.

30 Marzo 2017 Commenti chiusi

di Beppe Grillo

Il MoVimento 5 Stelle da alcuni mesi sta preparando e votando online il programma politico che verrà presentato agli italiani per le elezioni, che speriamo si tengano il prima possibile per mettere fine al governo di Gentiloni, Alfano e Poletti. Abbiamo iniziato con il programma Energia, i cui punti sono stati votati online su Rousseau nelle scorse settimane. Adesso è in discussione il programma Esteri che sarà votato la settimana prossima dai nostri iscritti. Poi proseguiremo con tutti gli altri temi: lavoro, trasporti, agricoltura e così via.

Categorie:Argomenti vari Tag:

Pebbe Grillo-I parlamentari devono avere una pensione come tutti #PuniteAncheMe.

30 Marzo 2017 Commenti chiusi

di MoVimento 5 Stelle

Sui vitalizi della Casta dei parlamentari non molliamo di un centimetro. Continueremo a denunciare quello che è successo in Parlamento, perché gli italiani sappiano che mentre loro faticano ad arrivare a fine mese e devono fare una vita di lavoro per prendere uno straccio di pensione, alla Camera e al Senato si prendono la pensione dopo soli 4 anni e 6 mesi su una poltrona e ci sono ancora tantissimi ex deputati ed ex senatori che prendono vitalizi d’oro.

Categorie:Argomenti vari Tag:

Sanità, M5S: campani a rischio, livelli essenziali di assistenza da terzo mondo Pubblicato su 30 marzo 2017 da infosannio.

30 Marzo 2017 Commenti chiusi

Napoli, 30 Marzo 2017 – “Per risollevare la sanità campana dal baratro in cui è precipitata e dall’ultimo posto in Italia per Livelli Essenziali di Assistenza non servono le dichiarazioni farneticanti di De Luca, che annuncia impossibili miracoli in tempi rapidi. Serve una professionalità di altissimo profilo e libera dalle clientele politiche”. Lo dice la capogruppo del Movimento 5 Stelle Valeria Ciarambino che parla di un presidente di Regione irresponsabile, che fa spot sulla pelle dei campani e racconta una sanità che non esiste.

Categorie:Argomenti vari Tag:

il fatto quotidiano-Magistrati e politica, il paradosso di Taranto (fuori dagli schemi) di Mario Portanova | 30 marzo 2017-

30 Marzo 2017 Commenti chiusi

Cominciamo a scrollarci di dosso la contrapposizione giustizialisti-garantisti – da sempre un po’ artificiosa, ora anche datata perché i tempi cambiano, e con loro anche le toghe e i politici – e diciamo che la candidatura di un (bravo) magistrato a sindaco di Taranto lascia perplessi. In città si scherza, ma non troppo, perché al momento la corsa alle amministrative vede in campo l’ex procuratore capo Franco Sebastio, ora in pensione, l’ex presidente del tribunale di Sorveglianza Massimo Brandimarte e l’attuale direttrice del carcere Stefania Baldassarri.

Categorie:Argomenti vari Tag:

il fatto quotidiano-La tesi di dottorato della Madia e il furbetto di Sanremo.

30 Marzo 2017 Commenti chiusi

La notizia rivelata da Laura Margottini sul Fatto Quotidiano, che il ministro Marianna Madia ha copiato parti rilevanti della sua tesi di dottorato – 4000 parole – e altri blocchi delle sue pubblicazioni scientifiche, ha suscitato reazioni caute. Dopo due giorni è arrivato l’appello di alcuni importanti professori di Libertà e Giustizia, da Salvatore Settis a Gustavo Zagrebelsky, ma dentro l’accademia e in Parlamento tutto tace. Anche i grandi giornali e i talk show, che pure hanno dedicato paginate ed editoriali ai ministri “copioni” di altri Paesi, trattano il tema nelle brevi. Il Corriere della Sera, senza dare spazio alle contestazioni, si è assunto il ruolo di giornale della difesa, dando voce prima al direttore dell’Imt Pietro Pietrini e poi al supervisore della Madia nel dottorato, il professor Giorgio Rodano.

Categorie:Argomenti vari Tag: