Archivio

Archivio 13 Giugno 2017

5 Stelle, le regole del suicidio perfetto di Marco Travaglio | 13 giugno 2017.

13 Giugno 2017 Commenti chiusi

Diciamolo: l’impresa di restare fuori da tutti i ballottaggi che contano (tranne Carrara, ma nessuno è perfetto e qualcosa sfugge sempre) non era facile. Ma i 5Stelle – tutti, da Grillo in giù – ce l’hanno messa tutta e hanno centrato l’obiettivo. Litigare dappertutto, polverizzarsi in scissioni e sottoscissioni, infilare un autogol dopo l’altro fino a scomparire da tutte le grandi e medie città al voto e, non contenti, persino resuscitare il ripugnante bipolarismo centrodestra-centrosinistra, con particolare riguardo per il duo Berlusconi (vedi alla voce Graviano) – Salvini (vedi alla voce Le Pen). Questa è roba da professionisti. Chapeau.

Categorie:Argomenti vari Tag:

Trentino 13 Giugno 2017

13 Giugno 2017 Commenti chiusi
Categorie:Argomenti vari Tag:

Luna Nuova 13 Giugno 2017

13 Giugno 2017 Commenti chiusi
Categorie:Argomenti vari Tag:

Liberta 13 Giugno 2017

13 Giugno 2017 Commenti chiusi
Categorie:Argomenti vari Tag:

Libero 13 Giugno 2017

13 Giugno 2017 Commenti chiusi
Categorie:Argomenti vari Tag:

Leggo Roma 13 Giugno 2017

13 Giugno 2017 Commenti chiusi
Categorie:Argomenti vari Tag:

Leggo Milano 13 Giugno 2017

13 Giugno 2017 Commenti chiusi
Categorie:Argomenti vari Tag:

La Verita 13 Giugno 2017

13 Giugno 2017 Commenti chiusi
Categorie:Argomenti vari Tag:

La Stampa 13 Giugno 2017

13 Giugno 2017 Commenti chiusi
Categorie:Argomenti vari Tag:

IlFattoQuotidiano.it / Economia & Lobby / Lobby Banche popolari venete, i due volti di Zaia che pretende il salvataggio da quella stessa Roma da cui vuole l’indipendenza.

13 Giugno 2017 Commenti chiusi

Sembra ormai prossima una soluzione di “sistema” in grado di evitare il bail-in delle due banche venete. Lo ha detto il ministro dell’Economia Pier Carlo Padoan e lo ha confermato Bruxelles sottolineando che “la Commissione Ue, il Single Supervisory Mechanism e le autorità italiane lavorano fianco a fianco” e “sono in corso contatti costruttivi per raggiungere una soluzione per le due banche in linea con le regole Ue, senza il bail-in degli obbligazionisti senior. I depositi saranno in ogni caso pienamente garantiti”. Come verrà fatto l’intervento, però, è ancora tutto da vedere perché tolti i due maggiori istituti di credito – Intesa Sanpaolo e Unicredit – quasi tutti gli altri si sono tirati indietro, alcuni dichiarandosi indisponibili a mettere altri soldi nelle due banche venete dopo il flop di Atlante.

Categorie:Argomenti vari Tag: