Home > Argomenti vari > NICOLÒ ZANON È indagato a Roma: “Vettura con autista per la signora” – IL FATTO QUOTIDIANO | Martedì 13 Marzo 2018

NICOLÒ ZANON È indagato a Roma: “Vettura con autista per la signora” – IL FATTO QUOTIDIANO | Martedì 13 Marzo 2018

13 Marzo 2018

Via il giudice della Consulta: l’auto blu la usava la moglie,
Imbarazzo alla Corte costituzionale per il collega nominato da Napolitano nel 2014. Accusato di peculato, il giurista è stato interrogato nei giorni scorsi. Ora è costretto a dimettersi: “Ma è tutto regolare” q MASCALI E PACELLI A PAG. 7
Consulta, si dimette Zanon “L’auto blu la usava la moglie” Indagato per peculato d’uso, il giurista scelto da Napolitano lascia la Corte costituzionale.
ANTONELLA MASCALI
E VALERIA PACELLI
Un uso improprio dell’auto blu, messa a disposizione della moglie. Per questo la Procura di Roma accusa il giudice costituzionale Nicolò Zanon di peculato d’uso. Una
grana che Zanon ha deciso di affrontare depositando ieri le proprie dimissioni da una delle cariche più alte dello Stato. Ed è la prima volta che avvie ne. Quando un altro membro della Corte, Augusto Barbera, era finito sotto inchiesta per un’altra vicenda, poi archiviata, era rimasto al suo posto. Insomma, Zanon, nominato nell’ottobre 2014 dall’allora presidente Napolitano, ha scelto di non creare grave imbarazzo all’istituzione alla quale appartiene, che ora dovrà decidere se accettare o meno le dimissioni. continua …… acquista il fatto quotidiano.

Categorie:Argomenti vari Tag:
I commenti sono chiusi.